FINO A QUALCHE ANNO fa sarebbe stato un sogno. Ora, invece, innovazione digitale e cultura, assieme, consentono di superare le frontiere. È questo che si propone di fare Borderless Wirless Go! 2025, la nuova dimensione digitale della cultura transfrontaliera. È nata infatti Go!2025, la prima piattaforma digitale transfrontaliera della Capitale europea della cultura. Il progetto è molto ambizioso non solo perché consente di valorizzare assieme il territorio europeo di Gorizia e di Nova Gorica, in Italia e in Slovenia, confermate capitali della cultura 2025, ma perché sfrutta al meglio l’innovazione tecnologica. GO!2025 è infatti concepita come un ampio territorio che include tutto il Friuli Venezia Giulia e le regioni del confine sloveno, da Collio-Brda al Carso sloveno, dalla valle del Vipacco Idria a tutta la valle dell’Isonzo.

La piattaforma unisce e offre servizi. Come spiega il direttore di Go!2025, Gorazd Božic (nella foto sotto), “tutte le città coinvolte sono unite da una energia contagiosa che, tutte sono pervase allo stesso tempo da un senso di orgoglio e responsabilità”. Il progetto è importante anche per l’Italia, come sottolinea il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano: “I cittadini di Nova Gorica in Slovenia, e di Gorizia in Italia, hanno saputo superare rancori e divisioni e hanno deciso di ricostruire insieme il loro futuro, diventando un modello e un simbolo per l’Europa”. La piattaforma, altamente performante, è già del tutto operativa, e permetterà a turisti e visitatori, in pochi click e in 3 lingue – italiano, sloveno e inglese – di individuare le proposte di arte, cultura e spettacolo, progetti ed eventi in corso nel periodo di visita scelto. Borderless Wireless Platform Go! 2025 parte con la segnalazione di 350 punti di interesse, oltre 1800 proposte di alloggio e 350 eventi condivisi: dati che saranno implementati nel tempo. Grazie alle implementazioni apportate, gli utenti, inoltre, possono pianificare le loro esperienze direttamente sulla piattaforma, scegliendo gli eventi e le attività che più li interessano. Borderless Wireless Go! 2025 sarà duratura, così come l’ente di gestione, Gect Go. Con il supporto di un team dedicato e il coinvolgimento attivo delle comunità territoriali, infatti la piattaforma intende diventare uno strumento per il turismo e per la cultura transfrontaliera, ma anche un modello virtuoso di valorizzazione digitale del territorio senza confini.

Le. Ma.

Source